mercoledì, marzo 21, 2007

SECOND LIFE: IL PARADISO NON PUO' ATTENDERE

Nel mezzo del cammin di nostra vita

mi ritrovai in Second Life,

ché la retta via era smarrita.

Il Nymphos Paradise (Paradiso delle Ninfomani) di SL è un po' diverso di quello descritto dal Sommo Poeta. Se fosse esistito ai suoi tempi forse non avrebbe perso tempo a descrivere l'inferno.

P.S. Per i fanatici musulmani: come si può facilmente intuire, nel Nymphos Paradise non ci sono vergini.


7 commenti:

Anonimo ha detto...

sono finito casualmente in un club per l'amore libero collocato nelle alpi chiamato "nymphos paradise" ma non avendo né soldi né genitali ho potuto solo fare il voyeur e chattare con una submissive che mi ha rivelato che fra poco incontrerà nella vita reale il suo master conosciuto in secondlaif.

Se il buongiorno si vede dal mattino...

urania ha detto...

un gioco in soggettiva sexy, me ne avevano parlato . io preferisco giocare dal vivo

alessandroid ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Zia Petunia ha detto...

Per curiosità mi sono iscritta a Second Life. Non ho avuto ancora il tempo di provare il gioco ma mi sa che è proprio una cavolata...

alessandroid ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
malo ha detto...

io i genitali li ho sia maschili che femminili.
non si sa mai...
ciao.

Maestra Zabelin in SL

alessandroid ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.